Iniziazione alla preghiera (B) 15

 
“Il Verbo si fece carne” (Gv 1,14)
___________

Incarnandosi, il figlio manifesta nella sua condizione di servo il suo essere eterno, e cioè, il ricevere tutto dal Padre al quale rivolge sempre uno sguardo di amore.
     Ora questo stesso Figlio è la Parola eterna del Padre che lo rivela a noi per mezzo del suo messaggio e della sua vita. In Cristo tutto è parola di Dio. Ed è questo mistero che vogliamo contemplare oggi.

1 - DIO HA PARLATO
Eb 1,1-4. Dio ha parlato in vari modi:
     - per mezzo della creazione (Sal 8). Impariamo a contemplare nelle creature la traccia di Dio. Lodando Iddio nella creazione, noi diventiamo la sua voce.
     - per mezzo dei profeti, vale a dire di tutti gli uomini di Dio a cui Dio si è manifestato e che hanno saputo rintracciare negli avvenimenti della Storia della salvezza la manifestazione di Dio stesso: della sua onnipotenza, della sua misericordia, ecc.

     Cristo raccoglie in sé stesso tutte le parole precedenti:
* quelle della creazione, perché il Verbo incarnato assume la natura umana e diventa il centro dell’universo che infine verrà trasfigurato dalla potenza spirituale di Cristo risuscitato (1 Cor 15,20-25);
* quelle dei profeti: tutta la Storia della salvezza
     - annuncia la venuta del Cristo
     - prepara il Popolo eletto a riceverlo come rivelatore di    una nuova legge e come nuovo sacerdote.

     Cristo contiene in sé stesso tutte le parole successive: ”Fissa gli occhi su Lui solo, nel quale ti ho detto e rivelato tutto, e vi troverai anche più di quanto chiedi e desideri”(Giovanni della Croce, Salita del Monte Carmelo, II, 22,5).

2 - LA PAROLA DEL PADRE

     La parola di Dio è efficace, ma la sua efficacia non va misurata con il nostro metro.

Is 55,6-11: ogni parola di Dio scende dall’alto per operare la salvezza del Popolo. Ultima sua parola è Cristo stesso, che opera la riconciliazione dell’uomini con Dio.

     Tutta la vita di Cristo si riassume in una parola: “sì” al Padre.
     2 Col 1,18-20
     Questo “sì” detto al Padre significa che, a ogni momento della sua vita, Cristo compie la volontà del Padre già significata nella Sacra Scrittura: “secondo le Scritture”, e cioè,  secondo il Disegno di Dio attuato fin dall’inizio.

     Dio è sempre fedele alla sua parola. La verità di Dio è la sua fedeltà: “Amen”.

     La parola di Dio ci chiama alla risposta della fede (Gv 14,5-11).
     La fede per risposta dell’uomo alla fedeltà di Dio espressa dalla sua parola.

 

 

Scuola di Preghiera
Scuola di Preghiera Passi scritturistici

Gv 1,14
14E il Verbo si fece carne
e venne ad abitare in mezzo a noi;
e noi vedemmo la sua gloria,
gloria come di unigenito dal Padre,
pieno di grazia e di verità.

Eb 1,1-4
1Dio, che aveva già parlato nei tempi antichi molte volte e in diversi modi ai padri per mezzo dei profeti, ultimamente, 2in questi giorni, ha parlato a noi per mezzo del Figlio, che ha costituito erede di tutte le cose e per mezzo del quale ha fatto anche il mondo. 3Questo Figlio, che è irradiazione della sua gloria e impronta della sua sostanza e sostiene tutto con la potenza della sua parola, dopo aver compiuto la purificazione dei peccati si è assiso alla destra della maestà nell'alto dei cieli, 4ed è diventato tanto superiore agli angeli quanto più eccellente del loro è il nome che ha ereditato.

 

Sal 8
2O Signore, nostro Dio,
quanto è grande il tuo nome su tutta la terra:
sopra i cieli si innalza la tua magnificenza.
3Con la bocca dei bimbi e dei lattanti
affermi la tua potenza contro i tuoi avversari,
per ridurre al silenzio nemici e ribelli.
4Se guardo il tuo cielo, opera delle tue dita,
la luna e le stelle che tu hai fissate,
5che cosa è l'uomo perché te ne ricordi
e il figlio dell'uomo perché te ne curi?
6Eppure l'hai fatto poco meno degli angeli,
di gloria e di onore lo hai coronato:
7gli hai dato potere sulle opere delle tue mani,
tutto hai posto sotto i suoi piedi;
8tutti i greggi e gli armenti,
tutte le bestie della campagna;
9Gli uccelli del cielo e i pesci del mare,
che percorrono le vie del mare. 

 

1 Cor 15,20-25
20Ora, invece, Cristo è risuscitato dai morti, primizia di coloro che sono morti. 21Poiché se a causa di un uomo venne la morte, a causa di un uomo verrà anche la risurrezione dei morti; 22e come tutti muoiono in Adamo, così tutti riceveranno la vita in Cristo. 23Ciascuno però nel suo ordine: prima Cristo, che è la primizia; poi, alla sua venuta, quelli che sono di Cristo; 24poi sarà la fine, quando egli consegnerà il regno a Dio Padre, dopo aver ridotto al nulla ogni principato e ogni potestà e potenza. 25Bisogna infatti che egli regni finché non abbia posto tutti i nemici sotto i suoi piedi.

Is 55,6-11
6Cercate il Signore, mentre si fa trovare,
invocatelo, mentre è vicino.
7L'empio abbandoni la sua via
e l'uomo iniquo i suoi pensieri;
ritorni al Signore che avrà misericordia di lui
e al nostro Dio che largamente perdona.
8Perché i miei pensieri non sono i vostri pensieri,
le vostre vie non sono le mie vie - oracolo del Signore.
9Quanto il cielo sovrasta la terra,
tanto le mie vie sovrastano le vostre vie,
i miei pensieri sovrastano i vostri pensieri.
10Come infatti la pioggia e la neve
scendono dal cielo e non vi ritornano
senza avere irrigato la terra,
senza averla fecondata e fatta germogliare,
perché dia il seme al seminatore
e pane da mangiare,
11così sarà della parola
uscita dalla mia bocca:
non ritornerà a me senza effetto,
senza aver operato ciò che desidero
e senza aver compiuto ciò per cui l'ho mandata.

 

2 Cor 1,18-20
18Dio è testimone che la nostra parola verso di voi non è 'sì' e 'no'. 19Il Figlio di Dio, Gesù Cristo che abbiamo predicato tra voi, io, Silvano e Timoteo, non fu 'sì' e 'no', ma in lui c'è stato il 'sì'. 20E in realtà tutte le promesse di Dio in lui sono divenute 'sì'. Per questo sempre attraverso lui sale a Dio il nostro Amen per la sua gloria.

Gv 14,5-11
5Gli disse Tommaso: «Signore, non sappiamo dove vai e come possiamo conoscere la via?». 6Gli disse Gesù: «Io sono la via, la verità e la vita. Nessuno viene al Padre se non per mezzo di me. 7Se conoscete me, conoscerete anche il Padre: fin da ora lo conoscete e lo avete veduto». 8Gli disse Filippo: «Signore, mostraci il Padre e ci basta». 9Gli rispose Gesù: «Da tanto tempo sono con voi e tu non mi hai conosciuto, Filippo? Chi ha visto me ha visto il Padre. Come puoi dire: Mostraci il Padre? 10Non credi che io sono nel Padre e il Padre è in me? Le parole che io vi dico, non le dico da me; ma il Padre che è con me compie le sue opere. 11Credetemi: io sono nel Padre e il Padre è in me; se non altro, credetelo per le opere stesse.