LUMEN CHRISTI A 96

LO SPIRITO DI DIO

     Conosciamo lo Spirito a partire da Cristo: è lui che ce lo fa conoscere quale persona che esercita una funzione simile a quella di Cristo.

Gv 14,15-17: rimane il testo fondamentale.

     Come abbiamo già notato, lo Spirito Santo non presenta un volto ben definito, ma si manifesta attraverso azioni.

2 Pt 1,21: ispira i profeti.

     Egli spinge Cristo nel deserto e guida la Chiesa.

     Attraverso i simboli, possiamo afferrare qualcosa che ci permette di capire meglio la realtà dello Spirito.

Gv 3,1-8: lo Spirito presiede alla nuova nascita dell'uomo ed è il soffio del respiro vitale e della libertà.
     Libertà di chi è docile allo Spirito.

1 Re 19,9-14: il soffio dello Spirito è brezza leggera.

- L'acqua viva, interiore, trasparente, feconda che trasforma il de­serto.

Dt 11,11-17
     Il fuoco quale simbolo dell'amore

     L'unzione: penetrante, agevola l'azione, trasforma interiormente.

CARNE E SPIRITO

     I simboli dell'acqua viva, del vento, del fuoco si contrappongono a quello della terra e dell'acqua morta.

     La respirazione solleva il peso della carne. Cosi l'uomo è diviso fra una pesantezza congenita, biologica e morale (il peso del peccato), e il dinamismo dello Spirito che lo solleva verso l'alto.
     La carne non è dunque proprio il corpo nella sua realtà materiale ma la realtà umana in quanto si oppone al soffio vitale dello Spirito di Dio.

     O ci attacchiamo alle creature in quanto ci attirano verso il basso o accettiamo di essere sollevati dallo Spirito.

Gv 4,21-26: adorare Dio in spirito e verità non significa negare la realtà incarnata di Cristo ma attraverso la realtà corporale discer­nere la presenza di Dio e partecipare alla realtà divina che si mani­festa nel mondo corporale.

     Così l'eucaristia è il pane spirituale che ci mette a contatto con il Cristo glorioso, spirituale e donatore di vita.

     Il mistero della Madonna (“et concepit de Spiritu Sancto”) significa che tutto il mistero dell'Incarnazione appartiene alla sfera dello Spirito: esso costituisce una nuova dimensione della grazia nel mondo: attraverso l'umanità del Servo di Jahvé, lo Spirito è presente.

PRESENZA DELLO SPIRITO

     Lo Spirito dimora in coloro che santifica.
Is 11,1-4: lo Spirito ispira tutto il comportamento di Cristo.
Ez 36,23-28: lo Spirito è interiore al nostro cuore.

Scuola di preghiera
passi scritturistici

Gv 14,15-17
15Se mi amate, osserverete i miei comandamenti. 16Io pregherò il Padre ed egli vi darà un altro Consolatore perché rimanga con voi per sempre, 17lo Spirito di verità che il mondo non può ricevere, perché non lo vede e non lo conosce. Voi lo conoscete, perché egli dimora presso di voi e sarà in voi

       

2 Pt 1,21
[…]21poiché non da volontà umana fu recata mai una profezia, ma mossi da Spirito Santo parlarono quegli uomini da parte di Dio.

Gv 3,1-8
   3Gli rispose Gesù: «In verità, in verità ti dico, se uno non rinasce dall'alto, non può vedere il regno di Dio». 4Gli disse Nicodèmo: «Come può un uomo nascere quando è vecchio? Può forse entrare una seconda volta nel grembo di sua madre e rinascere?». 5Gli rispose Gesù: «In verità, in verità ti dico, se uno non nasce da acqua e da Spirito, non può entrare nel regno di Dio. 6Quel che è nato dalla carne è carne e quel che è nato dallo Spirito è Spirito. 7Non ti meravigliare se t'ho detto: dovete rinascere dall'alto. 8Il vento soffia dove vuole e ne senti la voce, ma non sai di dove viene e dove va: così è di chiunque è nato dallo Spirito».

1 Re 19,9-14
  9Ivi entrò in una caverna per passarvi la notte, quand'ecco il Signore gli disse: «Che fai qui, Elia?». 10Egli rispose: «Sono pieno di zelo per il Signore degli eserciti, poiché gli Israeliti hanno abbandonato la tua alleanza, hanno demolito i tuoi altari, hanno ucciso di spada i tuoi profeti. Sono rimasto solo ed essi tentano di togliermi la vita». 11Gli fu detto: «Esci e fermati sul monte alla presenza del Signore». Ecco, il Signore passò. Ci fu un vento impetuoso e gagliardo da spaccare i monti e spezzare le rocce davanti al Signore, ma il Signore non era nel vento. Dopo il vento ci fu un terremoto, ma il Signore non era nel terremoto. 12Dopo il terremoto ci fu un fuoco, ma il Signore non era nel fuoco. Dopo il fuoco ci fu il mormorio di un vento leggero.13Come l'udì, Elia si coprì il volto con il mantello, uscì e si fermò all'ingresso della caverna. Ed ecco, sentì una voce che gli diceva: «Che fai qui, Elia?». 14Egli rispose: «Sono pieno di zelo per il Signore, Dio degli eserciti, poiché gli Israeliti hanno abbandonato la tua alleanza, hanno demolito i tuoi altari, hanno ucciso di spada i tuoi profeti. Sono rimasto solo ed essi tentano di togliermi la vita».

Gv 4,21-26
21Gesù le dice: «Credimi, donna, è giunto il momento in cui né su questo monte, né in Gerusalemme adorerete il Padre. 22Voi adorate quel che non conoscete, noi adoriamo quello che conosciamo, perché la salvezza viene dai Giudei. 23Ma è giunto il momento, ed è questo, in cui i veri adoratori adoreranno il Padre in spirito e verità; perché il Padre cerca tali adoratori. 24Dio è spirito, e quelli che lo adorano devono adorarlo in spirito e verità». 25Gli rispose la donna: «So che deve venire il Messia (cioè il Cristo): quando egli verrà, ci annunzierà ogni cosa». 26Le disse Gesù: «Sono io, che ti parlo».

Is 11,1-4
1Un germoglio spunterà dal tronco di Iesse,
un virgulto germoglierà dalle sue radici.
2Su di lui si poserà lo spirito del Signore,
spirito di sapienza e di intelligenza,
spirito di consiglio e di fortezza,
spirito di conoscenza e di timore del Signore.
3Si compiacerà del timore del Signore.
Non giudicherà secondo le apparenze
e non prenderà decisioni per sentito dire;
4ma giudicherà con giustizia i miseri
e prenderà decisioni eque per gli oppressi del paese.

Ez 36,23-28
  23Santificherò il mio nome grande, disonorato fra le genti, profanato da voi in mezzo a loro. Allora le genti sapranno che io sono il Signore - parola del Signore Dio - quando mostrerò la mia santità in voi davanti ai loro occhi. 24Vi prenderò dalle genti, vi radunerò da ogni terra e vi condurrò sul vostro suolo. 25Vi aspergerò con acqua pura e sarete purificati; io vi purificherò da tutte le vostre sozzure e da tutti i vostri idoli; 26vi darò un cuore nuovo, metterò dentro di voi uno spirito nuovo, toglierò da voi il cuore di pietra e vi darò un cuore di carne. 27Porrò il mio spirito dentro di voi e vi farò vivere secondo i miei statuti e vi farò osservare e mettere in pratica le mie leggi. 28Abiterete nella terra che io diedi ai vostri padri; voi sarete il mio popolo e io sarò il vostro Dio.