LUMEN CHRISTI B 3

PURIFICAZIONE E ILLUMINAZIONE
_______________

La partecipazione alla vita di Cristo avviene per mezzo del battesimo, il quale ci conforma alla santità di Cristo mediante la vittoria sul peccato e infonde in noi una nuova luce, la fede, che ci fa aderire al messaggio e agli esempi di Cristo.
1- LA PURIFICAZIONE
Rm 6,3-11: notiamo come san Paolo passa dagli effetti vitali del battesimo agli effetti spirituali: camminare in una vita nuova. La morte al peccato deve tradursi immediatamente in una vita più santa, imitando la perfetta santità di Cristo.
Ef 4,l-16: la vocazione alla santità è valida per tutti; essa deriva dalla realtà del battesimo e va quindi attuata attraverso la nostra esistenza quotidiana.
Il senso della necessità della purificazione cresce nella misura in cui ci sforziamo di vivere in unione con Cristo secondo la grazia del battesimo. La vita morale del cristiano supera quindi la semplice onestà naturale; è realizzazione della sua nuova condizione esistenziale di figlio di Dio rinato nel battesimo
Ef 4,20-28: vivere nella verità del nostro essere nuovo in Cristo. Ciò esige un impegno costante di rinnovamento spirituale, cercando di corrispondere alla nostra vera personalità, quale esiste nella mente di Dio che ci ha chiamati. Tale è il senso della nostra vocazione: Dio ci ha scelti ed ha determinato il nostro modo personale di riprodurre la figura del suo Figlio.
1Pt 2,1-5: la condizione per vivere il battesimo è di stringersi a Cristo, partecipando al suo sacerdozio e facendo della nostra vita un omaggio spirituale a Dio.
2- LA LUCE NUOVA
Oltre all’effetto della purificazione, il battesimo produce in noi una nuova illuminazione (nell'Oriente, il battesimo è denominato photismos: illuminazione).
Ef 5,6-14: il simbolismo della luce è espresso nella liturgia del battesimo: il neofita riceve il vestito bianco e il cero acceso il quale ricorda il cero pasquale.
Più che luce intellettuale, l'illuminazione battesimale porta sulla luce del comportamento: il comportamento giusto produce interiormente una luce ed il senso della bellezza. Una vita bella non è in primo luogo una vita che appare tale agli occhi della società, ma una vita che significa l'armonia interna della persona che vive in accordo con i suoi convincimenti.
Come Cristo è luce del mondo e rivela il vero senso della vita umana, così il battezzato deve diventare luce per gli altri, svelando loro il senso profondo della vita attraverso i valori evangelici.

Tt 3,3-7 : questo passo riassume tutta la ricchezza della dottrina del battesimo; per noi esso è punto di partenza della nostra vita cristiana e spirituale.

Scuola di preghiera
passi scritturistici

Rm 6,3-11
O non sapete che quanti siamo stati battezzati in Cristo Gesù, siamo stati battezzati nella sua morte? 4 Per mezzo del battesimo siamo dunque stati sepolti insieme a lui nella morte, perché come Cristo fu risuscitato dai morti per mezzo della gloria del Padre, così anche noi possiamo camminare in una vita nuova. 5 Se infatti siamo stati completamente uniti a lui con una morte simile alla sua, lo saremo anche con la sua risurrezione. 6 Sappiamo bene che il nostro uomo vecchio è stato crocifisso con lui, perché fosse distrutto il corpo del peccato, e noi non fossimo più schiavi del peccato. Infatti chi è morto, è ormai libero dal peccato. Ma se siamo morti con Cristo, crediamo che anche vivremo con lui,  9 sapendo che Cristo risuscitato dai morti non muore più; la morte non ha più potere su di lui.  10 Per quanto riguarda la sua morte, egli morì al peccato una volta per tutte; ora invece per il fatto che egli vive, vive per Dio.  11 Così anche voi consideratevi morti al peccato, ma viventi per Dio, in Cristo Gesù.

Ef 4,l-16
1 Vi esorto dunque io, il prigioniero nel Signore, a comportarvi in maniera degna della vocazione che avete ricevuto,  2 con ogni umiltà, mansuetudine e pazienza, sopportandovi a vicenda con amore,  3cercando di conservare l`unità dello spirito per mezzo del vincolo della pace. Un solo corpo, un solo spirito, come una sola è la speranza alla quale siete stati chiamati, quella della vostra vocazione; 5 un solo Signore, una sola fede, un solo battesimo. Un solo Dio Padre di tutti, che è al di sopra di tutti, agisce per mezzo di tutti ed è presente in tutti. A ciascuno di noi, tuttavia, è stata data la grazia secondo la misura del dono di Cristo. 8 Per questo sta scritto: Ascendendo in cielo ha portato con sé prigionieri, ha distribuito doni agli uomini.Ma che significa la parola "ascese", se non che prima era disceso quaggiù sulla terra? 10 Colui che discese è lo stesso che anche ascese al di sopra di tutti i cieli, per riempire tutte le cose. 11 E` lui che ha stabilito alcuni come apostoli, altri come profeti, altri come evangelisti, altri come pastori e maestri, 12 per rendere idonei i fratelli a compiere il ministero, al fine di edificare il corpo di Cristo,  13 finché arriviamo tutti all`unità della fede e della conoscenza del Figlio di Dio, allo stato di uomo perfetto, nella misura che conviene alla piena maturità di Cristo.  14 Questo affinché non siamo più come fanciulli sballottati dalle onde e portati qua e là da qualsiasi vento di dottrina, secondo l`inganno degli uomini, con quella loro astuzia che tende a trarre nell`errore.  15 Al contrario, vivendo secondo la verità nella carità, cerchiamo di crescere in ogni cosa verso di lui, che è il capo, Cristo,  16 dal quale tutto il corpo, ben compaginato e connesso, mediante la collaborazione di ogni giuntura, secondo l`energia propria di ogni membro, riceve forza per crescere in modo da edificare se stesso nella carità.

Ef 4,20-28
20 Ma voi non così avete imparato a conoscere Cristo,  21 se proprio gli avete dato ascolto e in lui siete stati istruiti, secondo la verità che è in Gesù,  22 per la quale dovete deporre l`uomo vecchio con la condotta di prima, l`uomo che si corrompe dietro le passioni ingannatrici.  23 Dovete rinnovarvi nello spirito della vostra mente  24 e rivestire l`uomo nuovo, creato secondo Dio nella giustizia e nella santità vera.  25 Perciò, bando alla menzogna: dite ciascuno la verità al proprio prossimo; perché siamo membra gli uni degli altri.  26 Nell`ira, non peccate; non tramonti il sole sopra la vostra ira,  27 e non date occasione al diavolo.  28 Chi è avvezzo a rubare non rubi più, anzi si dia da fare lavorando onestamente con le proprie mani, per farne parte a chi si trova in necessità.

1Pt 2,1-5
1 Deposta dunque ogni malizia e ogni frode e ipocrisia, le gelosie e ogni maldicenza, come bambini appena nati bramate il puro latte spirituale, per crescere con esso verso la salvezza: 3 se davvero avete già gustato come è buono il Signore. 4 Stringendovi a lui, pietra viva, rigettata dagli uomini, ma scelta e preziosa davanti a Dio, anche voi venite impiegati come pietre vive per la costruzione di un edificio spirituale, per un sacerdozio santo, per offrire sacrifici spirituali graditi a Dio, per mezzo di Gesù Cristo.

Tt 3,3-7
3 Anche noi un tempo eravamo insensati, disobbedienti, traviati, schiavi di ogni sorta di passioni e di piaceri, vivendo nella malvagità e nell`invidia, degni di odio e odiandoci a vicenda.  4 Quando però si sono manifestati la bontà di Dio, salvatore nostro, e il suo amore per gli uomini,  egli ci ha salvati non in virtù di opere di giustizia da noi compiute, ma per sua misericordia mediante un lavacro di rigenerazione e di rinnovamento nello Spirito Santo,  6 effuso da lui su di noi abbondantemente per mezzo di Gesù Cristo, salvatore nostro,  7 perché giustificati dalla sua grazia diventassimo eredi, secondo la speranza, della vita eterna.

Ef 5,6-14
6 Nessuno vi inganni con vani ragionamenti: per queste cose infatti piomba l`ira di Dio sopra coloro che gli resistono. 7 Non abbiate quindi niente in comune con loro. 8 Se un tempo eravate tenebra, ora siete luce nel Signore. Comportatevi perciò come i figli della luce; 9 il frutto della luce consiste in ogni bontà, giustizia e verità. 10 Cercate ciò che è gradito al Signore, 11 e non partecipate alle opere infruttuose delle tenebre, ma piuttosto condannatele apertamente, 12 poiché di quanto viene fatto da costoro in segreto è vergognoso perfino parlare. 13 Tutte queste cose che vengono apertamente condannate sono rivelate dalla luce, perché tutto quello che si manifesta è luce. 14 Per questo sta scritto: "Svegliati, o tu che dormi, dèstati dai morti e Cristo ti illuminerà".