LUMEN CHRISTI

Il CRISTO VIVE

"Avevano solo delle discussioni con Paolo a riguardo della loro propria reli­gione e di un certo Gesù che è morto e che Paolo affermava essere vivo” (At 25,19).
     In questa opposizione si può riassumere tutta la fede cristiana.
     Gesù è un uomo ordinario che è morto oppure è risuscitato ed è vivo?
Gesù vive
At 2,22-36: La testimonianza solenne di Pietro è stata quella di tutti gli Apostoli ed è quella di tutta la Chiesa.
     La risurrezione di Gesù significa che in lui la morte è stata sconfitta e che una nuova vita è possibile e promessa a tutti gli uomini, al di là della morte.
     Essa significa anche che Gesù non è un uomo qualsiasi ma Uomo vero e Dio vero: "Mio Signore e mio Dio" (Gv 20,28)
Gesù vive: pensa a noi, ci aiuta con la sua grazia, è sempre vivo per intercedere per noi
     Gesù è capo di tutta l'umanità e in lui tutte le cose ricevono il loro senso, così come la Chiesa ne riceve la propria vita.

Col 1,15-20: In lui tutte le cose sono riconciliate
     La nostra unione con Gesù non semplice ricordo di un maestro di vita morale bensì unione vitale ed attuale con il Figlio di Dio che ha fatto di noi le membra del suo corpo

2. Gesù agisce nel mondo per mezzo del suo Spirito

     Gesù è salito al Cielo e quindi non è più visibile ma seguita ad agire per mezzo del suo Spirito.

Gv 16,4-15: Lo Spirito Santo è lo Spirito di Gesù e cioè:
 
  - Non ci porta un altro vangelo ma rende vivo il vangelo di Gesù, insegnando­ci come lo possiamo vivere oggi e in modo personale.
  - Lo Spirito Santo dispiega nella vita delle Chiesa tutte le ricchezze della vita evangelica e cristiana
  - Lo Spirito Santo dirige la Chiesa.

     La Chiesa è formata da uomini con le loro debolezze e con le loro mancanze.
     Essa però ci comunica sempre la dottrina pura del Cristo stesso e la grazia pura che riceviamo attraverso i sacramenti. Da questo punto di vista, la Chiesa è sempre maestra di santità e ci può condurre alla pienezza della vita cristiana.
    
     - Lo Spirito Santo permette alla Chiesa di rispondere alle nuove circostanze create dallo svolgersi della storia.
     - Lo Spirito Santo adatta la Chiesa alle nuove culture ed ai nuovi popoli.
    - Lo Spirito Santo ci porta a Gesù facendoci capire come noi dobbiamo vivere la nostra fede ed il nostro amore. La luce di Cristo diventa una luce per noi.
   
    Ricerchiamo dunque sempre di essere docili all'azione dello Spirito Santo, alle sue ispirazioni, ai suoi suggerimenti per essere sempre più uniti affinché Gesù possa vivere in noi.

Scuola di preghiera
passi scritturistici

At 2,22-36
22Uomini d'Israele, ascoltate queste parole: Gesù di Nazaret - uomo accreditato da Dio presso di voi per mezzo di miracoli, prodigi e segni, che Dio stesso operò fra di voi per opera sua, come voi ben sapete -, 23dopo che, secondo il prestabilito disegno e la prescienza di Dio, fu consegnato a voi, voi l'avete inchiodato sulla croce per mano di empi e l'avete ucciso. 24Ma Dio lo ha risuscitato, sciogliendolo dalle angosce della morte, perché non era possibile che questa lo tenesse in suo potere. 25Dice infatti Davide a suo riguardo:
Contemplavo sempre il Signore innanzi a me;
poiché egli sta alla mia destra, perché io non vacilli.
26Per questo si rallegrò il mio cuore ed esultò la mia lingua;
ed anche la mia carne riposerà nella speranza,
27perché tu non abbandonerai l'anima mia negli inferi,
né permetterai che il tuo Santo veda la corruzione.
28Mi hai fatto conoscere le vie della vita,
mi colmerai di gioia con la tua presenza.
29Fratelli, mi sia lecito dirvi francamente, riguardo al patriarca Davide, che egli morì e fu sepolto e la sua tomba è ancora oggi fra noi. 30Poiché però era profeta e sapeva che Dio gli aveva giurato solennemente di far sedere sul suo trono un suo discendente, 31previde la risurrezione di Cristo e ne parlò:
questi non fu abbandonato negli inferi,
né la sua carne vide corruzione.
32Questo Gesù Dio l'ha risuscitato e noi tutti ne siamo testimoni. 33Innalzato pertanto alla destra di Dio e dopo aver ricevuto dal Padre lo Spirito Santo che egli aveva promesso, lo ha effuso, come voi stessi potete vedere e udire. 34Davide infatti non salì al cielo; tuttavia egli dice:
Disse il Signore al mio Signore:
siedi alla mia destra,
35finché io ponga i tuoi nemici
come sgabello ai tuoi piedi.
36Sappia dunque con certezza tutta la casa di Israele che Dio ha costituito Signore e Cristo quel Gesù che voi avete crocifisso!».

Col 1,15-20
15Egli è immagine del Dio invisibile, generato prima di ogni creatura; 16poiché per mezzo di lui sono state create tutte le cose, quelle nei cieli e quelle sulla terra, quelle visibili e quelle invisibili: Troni, Dominazioni, Principati e Potestà. Tutte le cose sono state create per mezzo di lui e in vista di lui. 17Egli è prima di tutte le cose e tutte sussistono in lui. 18Egli è anche il capo del corpo, cioè della Chiesa; il principio, il primogenito di coloro che risuscitano dai morti, per ottenere il primato su tutte le cose. 19Perché piacque a Dio di fare abitare in lui ogni pienezza20e per mezzo di lui riconciliare a sé tutte le cose, rappacificando con il sangue della sua croce, cioè per mezzo di lui, le cose che stanno sulla terra e quelle nei cieli.

Gv 16,4-15
4aMa io vi ho detto queste cose perché, quando giungerà la loro ora, ricordiate che ve ne ho parlato.
4bNon ve le ho dette dal principio, perché ero con voi.
5Ora però vado da colui che mi ha mandato e nessuno di voi mi domanda: Dove vai?6Anzi, perché vi ho detto queste cose, la tristezza ha riempito il vostro cuore. 7Ora io vi dico la verità: è bene per voi che io me ne vada, perché, se non me ne vado, non verrà a voi il Consolatore; ma quando me ne sarò andato, ve lo manderò. 8E quando sarà venuto, egli convincerà il mondo quanto al peccato, alla giustizia e al giudizio. 9Quanto al peccato, perché non credono in me; 10quanto alla giustizia, perché vado dal Padre e non mi vedrete più;11quanto al giudizio, perché il principe di questo mondo è stato giudicato.
12Molte cose ho ancora da dirvi, ma per il momento non siete capaci di portarne il peso. 13Quando però verrà lo Spirito di verità, egli vi guiderà alla verità tutta intera, perché non parlerà da sé, ma dirà tutto ciò che avrà udito e vi annunzierà le cose future. 14Egli mi glorificherà, perché prenderà del mio e ve l'annunzierà. 15Tutto quello che il Padre possiede è mio; per questo ho detto che prenderà del mio e ve l'annunzierà.